Per i rifiuti con pH estremi  (minori di 2,50 o maggiori di 11,50), laddove l’origine del pH non sia attribuibile ad una specifica sostanza o la composizione non può essere determinata, le caratteristiche di pericolo Irritante e Corrosivo possono essere valutate mediante l’applicazione di test in vitro.

Il laboratorio SCA Analytical Services  esegue prove di corrosività ed irritazione su linee cellulari specifiche e su tessuti umani ricostituiti in accordo al Regolamento (CE) n. 440 /2008, consentendo l’attribuzione o l’esclusione delle caratteristiche di pericolo HP8 (Corrosivo) e HP4 (Irritante).

I protocolli utilizzati permettono di testare rifiuti (liquidi e solidi) o materie prime in accordo con metodi OECD 431 e OECD 439.

Contattaci per avere maggiori informazioni in merito ed un’offerta a Voi dedicata.